Il bimbo prodigio del Bologna

Sala Consiliare del Municipio, S. Giorgio di Piano (Bo): presentazione “Il bimbo prodigio del Bologna” – 24 marzo 2012

Sabato 24 marzo 2012
ore 17,00, Sala Consiliare del Municipio, S. Giorgio di Piano

Piero Stabellini
presenta il volume
Il bimbo prodigio del Bologna
La storia di Cesare Alberti asso rossoblu degli anni venti
Maglio Editore

Interverranno:

  • Marco Tarozzi – giornalista de l’Informazione di Bologna
  • Maurizio Cevenini – consigliere della Regione Emilia Romagna
  • Fabrizio Falchieri – presidente Club The Good 40016
Istorie di un Basilisco

Libreria Irnerio, Bologna: presentazione “Istorie di un Basilisco” – 14 marzo 2012

mercoledì 14 marzo, ore 18:00

LIbreria Irnerio, via Irnerio 27, Bologna

presentazione: “Istorie di un Basilisco” di Giampiero Brenci (Maglio Editore)

Rappresentazione di un breve atto unico a cura della Babylonbus. Seguirà scontro ‘cruento’ tra l’Attrice e l’Autore. Per finire, autografi e dediche agli interessati.

Eventi

BUK Modena 2012: Festival della piccola e media editoria – 3/4 marzo 2012

Maglio Editore sarà presente con un proprio spazio espositivo alla 5^ edizione del Festival della piccola e media editoria di Modena.
Ci potete trovare allo stand n.° 12 della Sala verde.

Sabato 3 e domenica 4 marzo, dalle 9:30 alle 20:30.

Foro Boario, via Bono da Nonantola 2, Modena.

Ingresso gratuito.

I Forcelli

Casa della cultura, Padulle di Sala Bolognese (Bo): inaugurazione della mostra “I Forcelli. Racconti di una borgata fantasma” – 25 febbraio 2012

sabato 25 febbraio 2012 alle ore 17.00 fino a sabato 17 marzo 2012 alle ore 12.00

Casa della Cultura, via Marconi 5, Sala Bolognese (Bologna)

Inaugurazione della mostra “I Forcelli. Storia di un borgata fantasma”.
Una ricca raccolta di fotografie, documenti e oggetti per raccontare la borgata, situata tra Persiceto e Sala Bolognese, scomparsa nel 1966 dopo una tragica alluvione del Samoggia.
Nell’occasione verrà presentato il volume “I Forcelli. Storie di gente, di terra e di acqua dalle parte di San Giovanni in Persiceto” (Maglio Editore). Interverranno Valerio Toselli, sindaco di Sala Bolognese, Wolfango Horn, promotore del progetto, Pierangelo Pancaldi, curatore del volume, Fernanda Vancini, ex abitante di Borgata Forcelli. La mostra sarà aperta fino al 17 marzo. Orari: martedì e giovedì: 9-13 e 14,30-19,30; sabato e domenica 10 – 12. Ingresso gratuito. Nelle domeniche di apetura sarà possibile acquistare il volume e acquistare copie delle fotografie in mostra.

Il volume e la mostra sono il risultato di anni di ricerca su Borgata Forcelli, un piccolo gruppo di case, seminascosto dal vecchio argine del Samoggia, lungo la strada tra San Giovanni in Persiceto e Sala Bolognese. Un borgo che oggi non esiste più, sacrificato nei lavori di sistemazione del fiume dopo la disastrosa alluvione del 1966 e che rischiava di diventare un luogo mitico e lontano, relegato al mondo delle leggende. Quasi una piccola Atlantide sommersa dalle acque. Per evitare un secondo naufragio nell’oblio del tempo, un gruppo di appassionati e di studiosi locali ha recuperato ciò che è rimasto di questa storia per fortuna ancora viva nella memoria degli anziani. Testimonianze, ricordi, racconti e documenti nonché una ricca raccolta di foto d’epoca messe a disposizione da coloro che ai Forcelli hanno vissuto davvero. Tutto ciò che è servito a far rivivere un mondo molto diverso da quello attuale, fatto di mestieri duri, dai nomi oggi quasi incomprensibili: spondini, sbadilanti, scariolanti. Un microcosmo nato su un passato fluviale, che dal fiume ha tratto le risorse per sopravvivere e che è morto quando il fiume è cambiato.

La mostra e il volume che l’accompagna ricostruiscono, in modo storicamente rigoroso, la storia e l’idrogeologia della borgata, l’economia e la società, la didattica e l’istruzione scolastica, dalle origini fino all’epilogo, nel 1966.

“Crediamo sia importante riscoprire e mantenere la nostra storia, la nostra identità di “terre d’acqua” – spiega Wolfango Horn, promotore del progetto- “ e non per una campanilistica difesa delle nostre tradizioni, ma per comprendere e divulgare la nostra storia, con l’obiettivo di trasmetterla alle nuove generazioni e capire altri popoli che vivono oggi in situazioni molto simili a questo nostro vicino passato”.

Settecento anni per vedere il mare

Libreria Irnerio, Bologna: presentazione “Settecento anni per vedere il mare” – 24 febbraio 2012

venerdì 24 febbraio, ore 18:00

Libreria Irnerio, via Irnerio 27, Bologna

presentazione

“700 anni per vedere il mare” (libro con dvd).

Intervengono:

Rolando Dondarini, professore di Storia Medievale (Università di Bologna), Maurizio Garuti, narratore e autore teatrale, Eugenio Melloni, regista.

Settecento anni per vedere il mare è un cofanetto (libro con dvd) che contiene il documentario interpretato da Ivano Marescotti per raccontare i settecento anni di storia del comune di Castel Guelfo. Una riflessione ironica e toccante sulla storia minore del nostro territ…orio, nata come progetto teatrale e trasformata in documentario.

Settecento anni per vedere il mare è il risultato finale di un progetto del Comune di Castel Guelfo che, per festeggiare i suoi sette secoli di storia, nel 2010 ha commissionato all’autore Maurizio Garuti una piêce teatrale. Il racconto di sette secoli di storia diventa una lunga corsa nel tempo, dal Medioevo ai giorni nostri, orientata verso il mare: luogo fisico ma anche grande metafora della conquista dei diritti fondamentali della persona. Il racconto di generazioni di nostri antenati, accomunati da un duro destino: uomini e donne per secoli venuti al mondo per essere contadini, braccianti o soldati di guerre mai comprese. Dentro la Storia, le storie di Zenobio, Agenore e Casimiro: gente qualunque che per bonificare, disboscare, arare il nostro territorio hanno speso i loro anni. Fatica, sudore e schiene piegate per trasmettere, a noi che siamo qui oggi, il diritto alla libertà.

Interpretato da uno dei volti più amati del teatro e del cinema italiano, Ivano Marescotti, Settecento anni per vedere il mare è una riflessione originale sulla storia “minore” che ci unisce e ci accomuna come italiani. Grazie al lavoro del regista Eugenio Melloni, dalla piêce è stato realizzato un documentario storico-sociale che, alla voce e all’interpretazione di Marescotti, mescola le immagini delle nostre terre rendendo la narrazione ancor più efficace. Il cofanetto contiene il dvd del film e un libro con il testo di Maurizio Garuti più altri contributi e permette di fruire di un prodotto che narra il passato con tono ironico ma con solida attendibilità scientifica, valorizza la memoria storica, crea ponti tra passato e futuro.

Pagina 87 di 93« Prima...102030...8586878889...Ultima »