Voci dal bazar

Dal rossoblu all’azzurro

rossoblu-web_coverDal 1920 al 2016 una “galoppata” nella Nazionale italiana grazie alle biografie dei cinquantuno giocatori del Bologna (da Badini a Giaccherini) che hanno indossato la maglia azzurra. Una “scorpacciata” di trofei internazionali tra cui spiccano due titoli mondiali.

“Dal rossoblu all’azzurro” è tutto questo e molto di più, perché racconta anche le gesta dei giovani che hanno avuto la soddisfazione di militare nelle nazionali giovanili e le vittorie ottenute anche da rappresentative a cui i rossoblu hanno assicurato la “spina dorsale”. Formazioni d’elite come la Nazionale Goliardica (universitaria), più volte campione del mondo, la Nazionale di Lega (che riuniva anche stelle straniere come Haller e Nielsen) e la Nazionale Continentale negli anni 30.

A queste notizie vanno aggiunte mille curiosità: il racconto di tutte le reti segnate in azzurro dai rossoblu, i tabellini delle partite disputate dalla Nazionale a Bologna (al Velodromo, al Littoriale, al Comunale e infine al Dall’Ara) compresa la descrizione di ogni partita e delle reti, nonché l’elenco degli stranieri tesserati dal Bologna, che hanno giocato nelle rispettive nazionali.

Presentazioni

Rassegna stampa

Voci dal bazar

Il mondo dei semifreddi

copertina • il mondo dei semifreddiITALIANO-ENGLISH   GLUTEN FREE

Questo libro nasce dalla mia grande passione per il mondo dei semifreddi ed in particolare per il semifreddo all’italiana, un vero e proprio fiore all’occhiello della nostra tradizione pasticcera, che ha sempre costituito per me un motivo di differenziazione ed affermazione professionale, in particolare quando mi sono confrontato con altre realtà ed altre tradizioni gastronomiche, durante i miei viaggi di lavoro in Europa ed in altri Paesi del mondo.
Nella mia lunga carriera di pasticcere professionista, mi sono reso conto che quel collegamento, che spesso sembra mancare tra i settori della pasticceria e della gelateria, in realtà, è perfettamente colmato dal semifreddo, uno dei dessert più interessanti e versatili da sempre, in bilico tra tradizione ed innovazione e dalle caratteristiche insolite. Sebbene negli ultimi anni il semifreddo sia stato in parte sottovalutato, esso si presta ad innumerevoli utilizzi, sia nella pasticceria tradizionale, sia in quella innovativa e può essere presentato in maniera creativa ed accattivante. Ho scelto di concentrarmi proprio sul semifreddo, poiché credo sia uno dei dessert più affascinanti, in quanto è particolarmente apprezzato dai professionisti del settore, per la sua relativa semplicità di preparazione e per i risultati sempre ottimali in tutte le stagioni e occasioni di consumo, ma soprattutto per il modo in cui viene assaporato, frutto di un sofisticato equilibrio tra struttura e temperatura.

Presentazioni

Rassegna stampa

Per acquisti utilizzare il link sottostante: Acquista su MLIM.IT.

In alternativa potete inviare una mail a info@maglioeditore.it indicando il numero di copie richieste e i vostri dati personali.

Voci dal bazar

L’ultima piazzetta

ultima piazzetta - cover - lowIl volume documenta con foto a colori l’ultimo ciclo pittorico realizzato da Gino Pellegrini a San Giovanni in Persiceto (Bologna). Vicentino d’origine, tornato da poco da Hollywood, Pellegrini s’insedia in una casa di campagna fra Persiceto e Sant’Agata Bolognese. La sua presenza è un dono del caso che dà subito i suoi frutti. Nel 1982 reinventa uno spazio urbano minore, un ritaglio rettangolare fra vecchie casette operaie, Piazza Betlemme, dove mette in scena il più grande carro allegorico che Persiceto abbia mai avuto, rinnovato in tre successive occasioni.
L’ultima versione, effettuata negli anni Duemila, è quella che vediamo attualmente. Pellegrini elimina ponteggi e tralicci, squarcia i muri lasciando pochi lacerti che sorreggono le finestre con gran virtuosismo pittorico. Qua e là cumuli di tegole e di mattoni, come dopo una gioiosa catastrofe: gioiosa perché le pareti si aprono come sipari su cieli azzurri, dove si affollano simboli nuovi e vecchi del repertorio di Piazza Betlemme, tra fiori, ortaggi e animali di varie dimensioni. E così è passato un terzo di secolo, giusto 33 anni. Nuove generazioni apparse sulla scena ammirano la piazzetta, ignare e incredule che quello che vedono è ormai il terzo o quarto film. “E i precedenti com’erano? E questa storia com’è cominciata?”.

Presentazioni

Rassegna stampa

Voci dal bazar

Canta Mangia Viaggia

copertina-lowRosy Velasco propone al suo pubblico di affezionati e a tutti gli intenditori in cucina 50 ricette di facile esecuzione e sicuro risultato, affiancandole con il vino più adatto e con quei piccoli segreti – che solo l’esperienza di chi cucina tutti i giorni per gli altri e davanti agli altri può dare – per rendere riuscito e originale ogni piatto. Il libro è diviso nelle sezioni antipasti, primi, secondi, contorni e dolci. Ogni sezione è aperta da una ricetta più elaborata che viene “raccontata” da Teresa Strozzapreti, inframmezzando la preparazione gastronomica con il ricordo di una storia d’amore, vera o presunta che sia, con un amante o per la propria mamma. Teresa ci porta in Cina, Sicilia, Australia e in giro per il mondo arabo, ricreando l’atmosfera da cui proviene ciascuna specialità. Rosy e Teresa ci avvicinano ai fornelli con semplicità e simpatia, comunicandoci tutta la loro passione per il cibo e, soprattutto, per la tavola come momento speciale da condividere con chi si vuole bene.
Ogni ricetta è accompagnata da una foto a colori. In appendice, un album fotografico ripercorre la vita, i successi e i viaggi di Rosy.

Presentazioni

Rassegna stampa

Voci dal bazar

I lunghi singhiozzi dei violini d’autunno

NormandiaIl libro raccoglie documenti e materiali sullo sbarco in Normandia (6 giugno 1944), presentando in modo sintetico le informazioni basilari e fornendo svariati approfondimenti tematici nella forma di un agile dossier. Corredato da numerose foto, mappe e schemi, I lunghi singhiozzi dei violini d’autunno rappresenta un’ottima introduzione allo sbarco, alla situazione che lo ha originato e alle ragioni del suo successo.
È il compagno ideale per chi vuole visitarne i luoghi ripercorrendo le fasi della battaglie ma anche i sogni e le paure degli uomini che ne furono protagonisti. Le letture proposte dal curatore, Claudio Grita, ci accompagnano dai preparativi fino all’opera sconosciuta dei palombari italiani, impegnati in un lungo e rischioso lavoro di smantellamento e recupero delle imponenti infrastrutture le cui basi furono gettate nelle prime ore di quel martedì fatale. Di grande utilità sono gli apparati, tra cui un prontuario che scioglie oltre mille acronomi usati dai vari eserciti schierati e ricorrenti nella letteratura di storia militare della II Guerra Mondiale. Capire lo sbarco in Normandia e le motivazioni che ne furono all’origine significa capire una buona parte della storia del Novecento e del mondo di oggi che, pur con tutte le sue sfaccettature, è rinato sulle sabbie delle spiagge normanne e tra gli intrichi della vegetazione di bocage.

Presentazioni

Rassegna stampa

Pagina 1 di 3123